Image Alt Text

 

 

Agsm Aim e Veronamercato: al via la partnership triennale per l'efficientamento energetico e lo sviluppo sostenibile del territorio.

Efficientamento energetico, produzione da fonti rinnovabili, implementazione di servizi smart e un piano completo di ricerca e sviluppo. Il Gruppo AGSM AIM e Veronamercato hanno siglato oggi, alla presenza del sindaco di Verona Federico Sboarina, una partnership triennale che porterà alla progettazione e alla realizzazione di molteplici progetti, ideati specificamente per il territorio e per i cittadini.
Gli obiettivi strategici della collaborazione tra il Gruppo AGSM AIM e Veronamercato riguardano principalmente:

  1. Efficientamento energetico ed energy management

È prevista una diagnosi energetica del sito di Veronamercato e la valutazione tecnico-economica degli interventi di efficientamento, incluso il revamping degli impianti esistenti e l’ottimizzazione dei processi. L’analisi avverrà sotto la guida di un esperto di gestione energia certificato UNI 11339. Obiettivo di questa attività è quello di massimizzare l’efficienza tramite l’implementazione di un ‘sistema di gestione energia’ con il monitoraggio dei consumi e delle performance così da dotare Veronamercato di un sistema di gestione energia certificato ISO 50001 che possa guidare la società nel consolidamento di strategie che ne migliorino le prestazioni energetiche.
L’accordo tra AGSM AIM e Veronamercato include inoltre il rinnovo e lo sviluppo dell’attuale contratto di illuminazione del Mercato Ortofrutticolo e l’estensione del servizio agli altri edifici.

  2. Energia da fonti rinnovabili, modelli innovativi di autoconsumo ed economia circolare

È prevista l’installazione su superfici esistenti e da realizzare (ad esempio nuovi edifici e tettoie per riparo autovetture) di impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica, con l’utilizzo di meccanismi per favorirne l’autoconsumo. Tra questi, potrà essere istituita una comunità energetica per la condivisione dell’energia prodotta che prevede anche il coinvolgimento di soggetti terzi. L’energia prodotta potrà essere anche condivisa tramite punti di prelievo già presenti nell’area, oltre che utilizzata per le ricariche dei veicoli elettrici.
È inoltre prevista la collaborazione per il trattamento dei rifiuti e per la produzione di biocombustibili, attraverso il conferimento ad Agsm Aim dei rifiuti di Veronamercato per il successivo trattamento presso Ca’ del Bue. In particolare, è prevista la produzione di biometano dal trattamento della frazione organica, il recupero di carta, cartone e plastica dagli imballaggi e il conferimento degli ingombranti (imballi di legno).

  3. Servizi Smart
L’accordo prevede anche l’implementazione di interventi che riguardano i servizi di connettività a banda larga tramite la rete in fibra ottica, la realizzazione di zone wi-fi, di sistemi di videosorveglianza e controllo accessi/affollamento, oltre alla sensoristica per la gestione dei processi logistici e della tracciatura prodotti. Particolare attenzione verrà posta anche al controllo degli accessi e alla gestione della sosta, inclusa quella per i veicoli elettrici che avranno a disposizione sistemi di ricarica.

  4. Ricerca e Sviluppo
Nell’accordo è inoltre programmato lo sviluppo di progetti sperimentali nell’ambito di sistemi tecnologici innovativi che favoriscano il miglioramento energetico e la riduzione dei costi.
L’avvio dei progetti sarà preceduto da studi di fattibilità degli interventi da realizzare, che indicheranno i profili di carattere giuridico, tecnico, patrimoniali, economico-finanziario, il piano di sviluppo triennale i con gli impegni economici e l’organizzazione operativa oltre all’indicazione delle risorse a disposizione.

La partnership presentata oggi rappresenta un esempio concreto del ruolo che una multiutility come Agsm Aim può svolgere sul territorio perseguendo una prospettiva di sviluppo economico-sociale dello stesso con evidenti vantaggi per tutti i soggetti coinvolti, garantendo migliori performance ambientali, riduzione delle emissioni inquinanti e, infine, promuovendo innovazione tecnologica. Un modello che auspichiamo possa rappresentare un esempio virtuoso e replicabile anche in altre realtà e sui territori in cui opera il Gruppo”, ha commentato Stefano Casali, Presidente di Agsm Aim.

L’accordo di oggi tra le due partecipate Veronamercato e Agsm Aim è importante perché finalmente concretizza l’obiettivo di realizzare strategie comuni per il “sistema Verona”, dove le competenze e le azioni delle due aziende, nell’ambito della ricerca del risparmio energetico e nell’utilizzo di una nuova tecnologia, daranno un’opportunità di crescita alla nostra città rendendola più competitiva. Tutto questo grazie anche alla regia attenta del Comune di Verona, socio di riferimento di entrambi gli enti”, ha sottolineato Michele Gruppo, Presidente di Veronamercato.


 

 

Dalla fusione di Verona e Vicenza parte una nuova sfida per il Gruppo AGSM AIM.   Sede Legale: Lungadige Galtarossa, 8
37133 Verona
P.Iva 02770130231